Domande frequenti: Baxab

Anche Baxab è un microcemento?
Baxab è un microcemento di alta tecnologia sviluppato da Topcret che comprende l’esclusivo strato BCED e la schermatura CRED; entrambi creano un manto solido, stabile e molto durevole, estremamente duro e resistente alla graffiatura. Un materiale innovativo esclusivo di Topcret che non si graffia, non si macchia e non si brucia.

È possibile che Baxab si righi?
Baxab è il rivestimento continuo di maggiore durezza disponibile sul mercato. Le sue due qualità più importanti, la resistenza alla graffiatura e agli urti, lo distinguono dal resto dei microcementi.

Per quanto riguarda la resistenza alla graffiatura, Baxab garantisce un valore di 120 N/mm2, offrendo in tal modo una risposta simile a quella di un pavimento in ceramica.

Rispetto alla resistenza agli urti (>14,7 Nm), Baxab ha il vantaggio e la capacità di assorbire i colpi di elementi appuntiti, che creano solo una piccola deformazione senza tuttavia scheggiare il materiale e dunque compromettere il colore. Ciò a differenza di quanto accade in un rivestimento di marmo, porcellana o ceramica, in cui l’urto potrebbe produrre la rottura e la conseguente perdita di materiale e colore, o addirittura la frattura della piastrella.

Qual è la differenza estetica tra Baxab e Microcemento?
Baxab (/Baxab) può essere acquistato nella stessa gamma di colori di Microcemento; l’aspetto estetico generale è molto simile, anche se di colore più omogeneo. L’effetto “acqua” (variazione chiaro-scura del colore) è meno accentuato che nel Microcemento. In ogni caso, è disponibile sia con finitura liscia o rustica, sia brillante o opaca.

Quando devo scegliere tra Microcemento o Baxab?
Topcret consiglia di applicare Baxab in tutti i casi in cui sia necessaria una maggiore resistenza chimica e meccanica rispetto a quella offerta dal microcemento. È dunque ideale per pavimenti, piani di lavoro, mobili da bagno, mobili da lavoro, ecc.

Che tipo di manutenzione ha?
La manutenzione e la pulizia di Baxab si effettuano mediante lavaggio con acqua e sapone neutro. Si consiglia di applicare periodicamente cere autolucidanti diluite in acqua, dal momento che lasciano un residuo acrilico che rinnova lo strato protettivo del pavimento.

Quanto tempo bisogna aspettare prima di usare o calpestare Baxab?
I pavimenti Baxab possono essere calpestati con moderazione 24 ore dopo la posa. Sebbene sia possibile il normale passaggio dopo 3 giorni, la massima resistenza si ottiene 20 giorni dopo l’applicazione; per questo motivo, per collocare mobili, trascinare oggetti pesanti o realizzare qualsiasi azione che richieda resistenza, si consiglia di adottare la massima cautela se viene fatto prima che siano trascorsi 20 giorni. La totale impermeabilizzazione si ottiene dopo 72 ore.